PROFESSIONAL

  Clicca per entrare nel gruppo CUFFIE Clicca per entrare nel gruppo CUFFIE

Newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato sui nuovi prodotti? Email:

Contattaci

Azienda
- email: info@exhibo.it
- email: direzione@exhibo.it
- email: amministrazione@exhibo.it
- email-PEC: amministrazione@pec.exhibo.it
- tel: +39-039-4984.1


Dal Lunedì al Venerdì: 8,30-17,30

 

Professional
- email: proaudio@exhibo.it
 

Progetti
- email: acoustics@exhibo.it
- email: comsicur@exhibo.it
- web: www.exhibo-acoustics.com
 

Consumer
- email: sennheiser.cons@exhibo.it
- email: tivoli@exhibo.it
- email: infoteac@exhibo.it
- email: vogels@exhibo.it

 

 Supporto Prodotti
- Ricerca centri di assistenza
 

Novità

torna alle notizie » approfondimento

19/03/2013

AEQ PHOENIX, parola d'ordine, “controllo”.

Phoenix Studio, Phoenix Mercury e Phoenix Venus

Con un'esperienza nello sviluppo di codec audio pro che risale addirittura ai primi anni 90, la spagnola AEQ -distribuita in Italia dalla prestigiosa Exhibo
di Vedano al Lambro – è sicuramente una scelta vincente.
Un'azienda che vanta una forte specializzazione nell'audio professionale che si sente in qualsiasi sua linea di prodotto.
Oggi ci concentriamo su tre suoi modelli di codec audio della serie “Phoenix” come Phoenix Studio, Phoenix Mercury e Phoenix Venus.
È determinante sottolineare subito che questi codec audio rispondono in toto alle richieste che di solito si fanno alle piattaforme di comunicazione su IP, ossia di totale possibilità di controllo.
Una piattaforma di comunicazione audio viene impiegata in applicazioni di connessione punto-a-punto o per risolvere tutte le esigenze di trasporto audio bidirezionale in una complessa installazione multi-code, per esempio in un grande network.

Con i codec Phoenix di AEQ possiamo risolvere qualsiasi problematica di comunicazione audio e sempre con grande semplicità, infatti il software di gestione "ControlPhoenix" ci permette di effettuare un costante e totale controllo di tutti i modelli.
Per mezzo di un PC o una workstation e del protocollo IP, i codec AEQ Phoenix Studio, Phoenix Mercury e Phoenix Venus possono essere controllati e gestiti tramite l'apposito software ControlPhoenix su una medesima rete locale; oppure è possibile controllare diverse macchine fisicamente distribuite su località remote, ossia su più sedi molto lontane.

AEQ PHOENIX STUDIO
PHOENIX STUDIO è un codec per trasmissioni audio su IP, proposto in una singola 1 U rack, con ingressi stereo analogici – digitali, interfacce X.21/V.35 e alimentazione universale (90-250V AC). Il PHOENIX ha inoltre due slot per l'inserimento di moduli di comunicazione opzionali: ISDN e PSTN.
Infatti l'approccio modulare di AEQ applicato sui suoi codec PHOENIX permette di collegare con facilità i moduli a seconda delle preferenze e delle esigenze di qualsiasi cliente e delle infrastrutture di telecomunicazione disponibili.
Phoenix Studio, oltre al programma principale, può allo stesso tempo fornire un circuito di backup (o di coordinamento) che utilizza appunto i moduli di comunicazione opzionali. È stato progettato per garantire l'interoperabilità presente e futura con apparati di AEQ e di terze parti. Pertanto, è dotato di una grande varietà di formati di codifica, sia standard sia opzionali, e può essere facilmente aggiornato per altri formati che si affacceranno sul mercato.

AEQ PHOENIX VENUS
VENUS è un codec audio stereo di AEQ a doppio IP, full duplex. Con una singola unità è possibile stabilire due collegamenti bidirezionali in stereo o quattro in mono (verso una o due posizioni remote differenti).

E 'stato progettato per aderire alla raccomandazione internazionale N/ACIP EBU Tech3326 e include un buffer adattivo in grado di assorbire il jitter di rete. Il DHCP consente la configurazione automatica dei parametri di rete IP, il FEC e una regolazione automatica clock di riferimento, al fine di sincronizzare perfettamente le comunicazioni.
L'unità prevede ingressi e uscite audio analogici bilanciati su connettori XLR ma anche I/O audio digitale AES/EBU.
Tutti i codec AEQ VENUS sono consegnati già pronti e registrati sui server SIP AEQ, così da semplificare al massimo i collegamenti.
Sia il VENUS sia il fratello minore MERCURY sono perfetti per le applicazioni STL (studio Transmission Link), quindi ideali per le reti di radiodiffusione, la trasmissione di contributi dall'esterno o come ibridi digitali per la telefonia IP.

AEQ PHOENIX MERCURY
Il MERCURY è un codec audio di AEQ full duplex su IP che consente connessioni in stereo, dual o mono. É controllato esclusivamente attraverso un'interfaccia PC semplice, gestibile da locale o remoto, come unità stand alone o con diversi altri suoi simili. Il suo design estremamente compatto (22 cm (L) x 4,5 cm (A) x 20 cm (P)), permette un alloggiamento di due unità in un solo rack 1U.
É compatibile con la gran parte dei codec audio professionali diffusi oggi in quanto è stato sviluppato in conformità con le raccomandazioni internazionali N/ACIP EBU Tech3326. Il MERCURY AEQ supporta segnale SIP e gli algoritmi di codifica più comuni, tra cui il AEQ LD proprietario e in opzione modalità di codifica AAC.
Anche qui sono presenti ingressi e uscite audio analogici su connettori
XLR così come audio digitale AES/EBU I/O.

 

DOWNLOAD IMMAGINI PER LA STAMPA